BT Sync 2.0: la pacchia è finita (update)

Ieri gli sviluppatori di BTSync hanno fatto il salto di versione, dalla 1.4 alla 2.0. Come ormai noto da tempo, la nuova applicazione è disponibile in due versioni: gratuita e a pagamento. La versione Pro costa 34.99 $/anno… mica noccioline! Perché uno dovrebbe pagare la versione pro? Perché la versione free è limitata a 10 cartellemolti utenti e beta tester si sono sentiti traditi da questa scelta, dato che gli sviluppatori avevano “promesso” che la versione free avrebbe fatto almeno quello che fa l’attuale 1.4.

BTSYNC

BT Sync free VS Pro

la 2.0 è già disponibile per varie piattaforme, purtroppo solo con app grafica. Sto aspettando che esca una versione headless o daemon per usarla sul RasPi da riga di comando… intanto sia l’iPhone sia il Nexus 9 si sono aggiornati alla nuova versione e quindi, per ora, non posso sincronizzare i dati col RasPi. Che fregatura… Forse è il caso di passare seriamente a Syncthing e provare a farlo funzionare (cosa non banale)?

 

UPDATE:

La limitazione a 10 cartelle della versione free non riguarda le sottocartelle o il numero di file. Quindi potete condividere fino a 10 cartelle, ognuna con un numero potenzialmente infinito di file e cartelle… già meglio, no?

’nuff said