Snow Leopard… siamo pronti?

Ok, è arrivato il momento! Zio Steve ha aperto le gabbie e rilasciato il nuovo OS. L’avete acquistato ad un prezzo a dir poco imbarazzante e ora siete tutti carichi, avete tra le mani un pacchetto che non vedete l’ora di scartare, perché non potete resistere, dovete provare tutte le nuove funzionalità. Sì, ma, siete pronti al grande passo?Ah, un nuovo sistema da installare: un misto di speranze e timori, perché prima o poi tutti i nodi vengono al pettine! E allora è l’ora di un po’ di pulizia, ma soprattutto di un backup affidabile! Magari una copia carbone avviabile dell’hard disk, effettuata con Carbon Copy Cloner o con SuperDuper!, comunque sia va fatta, così in caso di disastri (possibili) sarete pronti a ripartire senza troppi sbattimenti.

Ok, avete fatto manutenzione e avete pronto il vostro backup, è ora di installare. O forse no? Forse è il caso di aspettare, perché siete dei professionisti e l’unica applicazione che davvero vi serve per lavorare, l’unica di cui non potete fare a meno, non funziona su Snow Leopard… possibile? Beh, scopritelo consultando questa lista di compatibilità, oltre a quella riportata da Apple stessa. E la stampante? Anche in questo caso, lista di compatibilità per stampanti con driver annessi.

Bene vi siete parati il fondoschiena con il backup, avete studiato la lista di compatibilità e siete decisi a rischiare tutto per tutto ed installare Snow Leopard! Inserite il disco di sistema e, se siete utenti minimamente storici, vi accorgerete certamente che le opzioni di installazione sono completamente sparite!

Niente più “Erase and Install”, né “Archive and Install”, ma solo “Upgrade Mac OS X”.
Questo genere di installazione non mi è mai piaciuta, però ha il notevole vantaggio di preservare tutti i dati oltre al fatto che il processo impiega molto meno tempo.

Tuttavia riavviando da DVD è possibile, tramite l’Utility Disco, scovare l’opzione “Erase and Install”, formattare l’hard disk e effettuare un’installazione da zero. Probabilmente questa è la scelta migliore dal punto di vista delle prestazioni e minimizza le problematiche possibili, inoltre se avete una copia carbone del vostro hard disk o un backup fatto con TimeMachine (se non avete nessuno dei due, oltre ad essere degli sconsiderati, vi sconsiglio questa procedura) potete usare Assistente Migrazione e ricaricare facilmente tutti i dati e le impostazioni che avevate nel vecchio sistema.

Tutto chiaro? No? Allora consultando questo articolo potrete avere spiegazioni più cristalline. Tra l’altro in quell’articolo viene menzionata una funzionalità molto interessante di Snow Leopard, ovvero che la reinstallazione da zero del sistema operativo preserva il numero di versione dell’OS. In parole povere, considerate di aver installato Snow Leopard, poi tra sei mesi quando ormai sarà uscita la versione 10.6.2 (per dire) volete reinstallare tutto con il disco originale. Bene, non ripartirete da 10.6.0, ma il sistema cambierà solo le componenti non aggiornate… un bel risparmio di tempo!

E con questo è tutto, arrivederci alla prossima entusiasmante avventura (certo che far uscire il leopardo delle nevi in estate… mah…)

’nuff said