Google: don’t be Elvis (FAIL!)

Quando carica o invia in altro modo dei contenuti ai nostri Servizi, l’utente concede a Google (e a coloro che lavorano con Google) una licenza mondiale per utilizzare, ospitare, memorizzare, riprodurre, modificare, creare opere derivate (come quelle derivanti da traduzioni, adattamenti o modifiche che apportiamo in modo che i contenuti dell’utente si adattino meglio ai nostri Servizi), comunicare, pubblicare, rappresentare pubblicamente, visualizzare pubblicamente e distribuire tali contenuti.

Questo si legge nell’EULA di Google. Motivo in più per cui difficilmente userò veramente il nuovissimo e fiammante Google Drive. Gli altri motivi presto in un prossimo post, stay tuna (ops!) 😀

‘nuff said


[VIA]