Vorrei avere più tempo per…

Cavi lettovi… cari lettori, come avete notato (o forse no), sono sparito dalla scena digitale da un mese buono. Niente più tumblr, niente più forum, quasi zero twitter e facebook. Più o meno lo stesso nella vita reale, ci sono amici che abitano a poche centinaia di metri da me che non mi vedono o sentono da un mesetto abbondante. Cos’è successo? Niente, ho iniziato a lavorare. E per me vale il motto

IL LAVORO DEBILITA L’UOMO

Manco andassi a lavorare in miniera. E neppure ho diritto di lamentarmi, dato che un lavoro ce l’ho e oggi come oggi devo ritenermi fortunatissimo. Infatti non mi lamento.

Semplicemente, in attesa di di riappropriarmi del mio tempo*, stilo una lista delle cose che mi piacerebbe fare appena riuscirò ad adattarmi al mio nuovo stile di vita.

Riprendendo il titolo, vorrei avere più tempo per:

  • stare vicino alle persone per me importanti, alla mia famiglia, alla mia ragazza e ai miei amici. Le amicizie vanno coltivate e in questo periodo sono stato un pessimo agricoltore, spero di poter recuperare
  • finire di scrivere una cosa che sto scrivendo da quasi un anno e che merita una degna conclusione
  • lavare l’auto, che è un porcile. Secondo me ci sono dentro i nidi di ragno (e quindi mi ricorda “I sentieri dei nidi di ragno” libro che, non so perché, associo sempre a “L’amico ritrovato” che non mi è mai piaciuto, e tutto ciò mi crea fastidio), ragni che comunque su una spider ci stanno bene
  • mettere a posto la mia libreria di iTunes, che è un porcile pure quella
  • finire di leggere “L’opera struggente di un formidabile genio” di Dave Eggers, che oltre ad essere un libro interessantissimo, mi ricorda quotidianamente quanto io sia piccolo nel voler finire di scrivere la cosa di cui al secondo punto. Però è anche fonte inesauribile di ispirazione
  •  scrivere un post su questo blog sul perché nemmeno questa volta zio Steve mi convincerà a comprare un device basato su iOS 5, e perché rimarrò fedele ad Android, sottolineandone comunque le debolezze nei confronti di iOS
  • scrivere un post su questo blog sul perché comprare smartphone di fascia bassa come HTC Wildfire e compari è uno spreco di denaro (almeno per me). Ahimè, l’ho scoperto solo ora
  • scrivere un lungo thread sul forum di mx5italia e su quello di Autopareri per descrivere la mia esperienza d’uso della mia auto nei suoi primi diecimila km, che ormai però sono più vicini ai dodicimila
  • organizzare qualcosa per le vacanze estive
  • capire come e quando effettivamente avrò le ferie estive
  • recuperare il gap di puntate non viste di The Killing (sono ancora fermo alla sesta puntata) e The Game of Thrones (fermo alla 7)
  • leggere Ladolescenza di Makkox e tutti gli altri fumetti che sto impilando
  • riorganizzare le librerie di camera mia e trovare un posto per tutti e trenta i modellini della Collezione del Centenario Alfa Romeo
  • varie ed eventuali

Ok, probabilmente non ve ne fregava nulla. Però io una lista dovevo pur farla, dato che il fare liste è alla base della teoria del GTD, Get Things Done, tradotto in italiese con un pessimo Detto, fatto!

‘nuff said

* che poi il tempo è un concetto così superato.