Proteggere file con la password… in un click!

Vi ricordate quando tanto tempo fa usavate ancora Windows e c’era l’opzione per proteggere i file (qualsiasi file) con la password? Esatto. Poi siete passati a Mac, tutto molto bello, soddisfazione ecc… ma vi siete accorti che era scomparsa questa opzione. E ne avete sentito la mancanza.

I Mac user di lunga data vi hanno detto che la protezione con password dei singoli file non aveva senso in un sistema operativo moderno multiutente, dove ogni utente ha la sua password e i suoi privilegi e vi è la possibilità del cambio utente rapido eccetera eccetera. Ah, avete detto voi, però. Poi hanno aggiunto che, volendo, si possono fare le immagini disco criptate, che sono sicure e comode. Mah, avete aggiunto voi, fidandovi ma in cuor vostro sapendo che non è che siano poi così comode…

Però, dite la verità, sentite ancora la mancanza di quella protezione aggiuntiva, un brivido vi percorre la schiena ogni volta che prestate il vostro Mac ad un amico e non fate il cambio utente (che, per quanto comodo, non è immediato) e pregate che quell’amico non vada ad aprire quella cartella chiamata “XXX” con su l’icona di un perizoma (che trovate nei set LÄTT di Rick Patrick) o il file di testo dal nome “le mie memorie segrete.txt”.

Bene, ora potete tornare a stare tranquilli: il team di iTecnologici ha confezionato per voi iLock, che consiste in due “servizi” da aggiungere al menu contestuale del Finder con cui potrete bloccare e sbloccare facilmente e con un click tutti i vostri file o cartelle. Tutta la spiega è già presente sul sito. La password di protezione è la vostra password dell’utente. Se non ce l’avete, l’avete lasciata in bianco o è troppo facile da indovinare, beh, significa che vi piace vivere sul filo del rasoio e quindi… son fatti vostri! 🙂

Ah, ovviamente è tutto straordinariamente gratis!

‘nuff said