iTunez 8: la boccia che fa travasare il naso

Proprio come la proverbiale boccia (o era la goccia?), iTunez mi ha fatto travasare il naso. Come dite? Prendo fischi per fiaschi? Sarà, ma un paio di fastidi ci sono comunque…

Non capisco perché ad ogni nuova versione, iTunez debba aggiungere, insieme alle novità positive, qualche nuovo peggioramento.
Prendiamo Genius: a cosa pensavano i programmatori Apple quando hanno creato Genius? Secondo me a questo:

Il Genius del mio iTunes è un po’ cretinus, non essendo in grado di fare abbinamenti per i tre quarti della mia libreria musicale. E va bene, ci sta, forse ho gusti un po’ particolari.
Sinceramente non capisco con quale algoritmo Genius compili le playlist: se scelgo una canzone di De André, mi compila una playlist con (tra gli altri) Litfiba, Tiromancino e Negrita! Ma che ci azzeccano?! ‘-_- Molto più condivisibile l’elenco proposto da Last.fm (servizio che consiglio a tutti), a proposito di De André

Poi non capisco perché questo simpatico genietto riesce a lavorare solo con alcune canzoni di un album e non con altre dello stesso album, benché entrambe presenti nello iTunes Store! Sempre parlando di De André, ad esempio Genius funziona con “Il testamento di Tito” ma non con “Carlo Martello ritorna dalla battaglia di Poitiers” (bellissima!) entrambe presenti nello stesso album raccolta, in vendita anche sull’iTS:

Insomma Genius è un idea intrigante, ma va istruito meglio: Apple, chiedi un po’ consiglio a Last.fm o altri servizi “social”, sono molto meglio congegnati! 😉

Ma veniamo al vero pomo della discordia: le orribili, insopportabili, invasive, rompiballe freccine dell’iTunez Store.

Ma se la canzone ce l’ho in libreria, perché mi inviti a comprarla? Ok, io non sarò un Genius, ma è chiaro che mi prendi per i fondellis!
Per fortuna ci sono dei santi uomini che si impegnano a risolvere i nostri problemi! Nel terminale, digitate

defaults write com.apple.iTunes show-store-arrow-links -bool FALSE

date invio e sarete liberi. Se sostituite FALSE con TRUE riavrete indietro le odiose freccette.

Fatto ciò potete godervi (?) l’effetto Magnetosphere in santa pace. Buon monopolo magnetico a tutti!

’nuff said

  • MetalSho

    Da quello che ho capito Genius dovrebbe migliorare mano a mano che la gente ne fa uso. Più utenti inviano i loro dati (si spera veramente anonimi) più l’algoritmo sarà in grado di perfezionare i risultati.
    Immagino che anche LastFM all’ inizio dava playlist un po’ alla buona. 😛

    Le freccette sinceramente spero che siano una svista perché non hanno proprio senso in generale(tranne quello di consigliarti le altre canzoni dell’album probabilmente), figuriamoci poi se è una scelta obbligata.

    La sfera magnetica è bellizzima *-*

  • TuxBastard

    Ma che min***a di musica ascolti?? LOL.. no dai scherzo..
    Battute a parte, condivido quello che dice metalsho.. tra un po’ di tempo migliorerà, ma cmq io sono dell’idea che il fattore Genius sia prerogativa dei servizi online community based come Last.fm.. si ok Apple ha voluto introdurlo in iTunes, ma come dire non puoi “take out the most of it since” é un sistema che si basa sulle canzoni che hai e al massimo ti consiglia cosa comprare sullo Store… Tutt’altra cosa su Last.fm, dove ti permette con questi algoritmi intelligenti di scoprire musica che non conosci gratuitamente..
    Voi che ne pensate?

  • max

    il “mio” Genius riconosce carlo martello e genera una playlist sensata, visto anche la particolarità della canzone.

  • Saint Andres

    Eh sì, in effetti ogni tanto fanno le loro cavolate, la storia delle freccette mi manda un po’ in bestia pure a me, perché hanno tolto l’impostazione che permetteva di toglierle? Adesso tocca fare tutto con il terminale!

  • energio

    Dovresti provare “The Filter”!

  • Anonymous

    MetalSho ha perfettamente ragione ma perché prima di criticare o scrivere non riflettete o vi informate????
    E’ scritto ovunque… E’ così che funziona
    Più si utilizza e più funge e per di più tiene conto della libreria presente su itunes store…
    Last fm era davvero così all’inizio…Lo ricordo benissimo.
    Faceva abbinamenti assurdi.
    Infatti io mi ci sono abbonato dallo scorso febbrario. Adesso fornisce un ottimo servizi

    Hank Moody

  • Jeby

    Sì, forse ho parlato troppo presto… lo spero almeno. A me Carlo Martello ancora non lo becca, ma perché? Eppure lo aggiorno! 🙁
    Energio: the filter l’ho provato ma mi aveva lasciato interdetto, riprovertò.

    Un’altra cosa che non mi piace di Genius è che pesca direttamente dalla libreria e non, ad esempio, da una playlist specifica.