Campagna contro la cattiva vista

No, non è una campagna degli oculisti italiani per la prevenzione, ma una nuova iniziativa della Free Software Fundation intitolata BadVista. La campagna vuole mettere in evidenza l’introduzione in Windows Vista di alcune tecnologie legate a quello che viene chiamato “Trusted Computing“, e mettere in guardia sui possibili rischi/minacce legati all’utilizzo “poco corretto” di queste tecnologie (da parte di una società storicamente senza scrupoli…).

Mi permetto una riflessione su questa lodevole iniziativa: secondo il mio modesto e personalissimo punto di vista, questo genere di campagne serve a poco. Questo perché nonostante la diffusione di internet ecc., questo tipo di notizie rimangono confinate in una cerchia ristretta di utenti non comuni, che conosce già queste cose, oppure utilizza già sistemi operativi differenti. Sulla grande massa tutto ciò non ha effetto, scivola via come l’acqua sull’impermeabile, attraversa il cervello senza lasciar traccia o aloni, nemmeno l’ombra di un dubbio.

fonte: OSSBlog

’nuff said